HOME PAGE corso  warrantaggiungi iaconet.com ai tuoi preferiti

imposta iaconet.com come pagina iniziale

Cerca nel sito nel web
 iaconet.com | mappa del sito | finanziamenti personali | legge & diritto | webmaster | glossario finanza | 

 indice lezioni
 - home warrant
 - covered warrant ?
 - ... un esempio
 - il valore intrinseco
 - esercizio del warrant
 - effetto leva
 - rischio del warrant
 - non è un obbligo
 - valore temporale
 - importanza tempo
 - probabilità
 - il tempo scorre
 - il prezzo del covered
 - conclusioni
corso e lezioni di covered warrant

il valore temporale dei covered warrant certificates



Abbiamo più volte detto che il prezzo di un covered warrant anche certificates deve essere almeno pari al suo valore intrinseco, alcune considerazioni sulla natura del diritto ( lo ribadiamo: non è un obbligo!! ) incorporato nel warrant portano a considerare zero il suo valore minimo, escludendo quindi valori negativi per detto valore, ma il prezzo del warrant è influenzato in maniera determinante dalla sua scadenza.
Vediamo come.
Torniamo al nostro covered warrant su Unicredit, siamo sempre al terzo giorno dalla data di acquisto e il prezzo dell'azione è scivolato a 20 euro, ben al di sotto della base del warrant (25).
In questo contesto, il valore intrinseco del warrant è pari a zero, ma riflettiamo su cosa può accadere al possessore del titolo nei due giorni che ancora lo separano dalla scadenza.
Se il titolo Unicredit perdesse ancora valore, l'azionista vedrebbe aumentare la sua perdita, ma il valore intrinseco del warrant non potrà calare ulteriormente essendo ormai a zero:
il possessore del covered warrant non va incontro ad ulteriori perdite!
Ipotizziamo invece che nei due giorni di vita residui, il titolo Unicredit recuperi parte del terreno perduto fino a toccare ad es. il prezzo di 27 euro, riducendo in questo modo la perdita dell'azionista a 3 euro per azione, medesima perdita avrà il detentore del warrant che vedrà tornare a 2 euro il valore intrinseco del suo titolo, acquistato per 5.
In entrambi i casi la risalita del titolo Unicredit è riuscito a ridurre le perdite registrate precedentemente.



Facciamo ora un passo indietro, torniamo al terzo giorno, quando le Unicredit valevano solamente 20 euro e il valore intrinseco del warrant era pari a zero.
Chi si trova in portafoglio il warrant non sa ancora quali dei due scenari si presenteranno nei due giorni successivi, se si verificherà cioè un ulteriore ribasso del titolo Unicredit o, al contrario, una risalita;
quello che sa con certezza è che in ogni caso non andrà incontro ad ulteriori riduzioni del valore intrinseco del suo titolo, essendo ormai questo uguale a zero, potrà solo beneficiare di eventuali aumenti del titolo Unicredit che potrebbero portare a valori positivi detto valore, come abbiamo visto infatti il warrant potrà tornare a valere 2 euro in caso di un apprezzamento della Unicredit fino a 27 euro.
A che prezzo venderà il suo covered warrant prima di sapere cosa succederà nei due giorni successivi ?
Il warrant, l'abbiamo ripetuto più volte, a un valore intrinseco pari a zero, ma piuttosto che ricevere zero euro il nostro investitore in warrant preferirà senza dubbio tenersi il suo pezzo di carta, seppur oggi privo di valore, che regalarlo, questo poiché avrà almeno due giorni davanti a se in cui sperare in un recupero del titolo Unicredit e conseguentemente di parte del denaro perso.
Anche un eventuale acquirente del titolo warrant non potrà pretendere di vedersi "regalato" un titolo che, nonostante oggi non sia esercitatile e valga zero, può tornare nei prossimi due giorni a valere 2 euro o anche di più nel caso in cui il titolo Unicredit salga molto di prezzo.
Il prezzo da pagare al possessore del titolo per convincerlo a separarsi dal titolo rappresenta il valore temporale del warrant.



lezione precedente | lezione seguente

top torna ad inizio pagina
iaconet.com® è un marchio registrato Copyright . Tutti i diritti sono riservati.
Per informazioni: e-mail  Leggi le nostre note legali Sede legale in caltanissetta ( Italy ).