HOME PAGE corso di covered warrantaggiungi iaconet.com ai tuoi preferiti

imposta iaconet.com come pagina iniziale

Cerca nel sito nel web
 iaconet.com | mappa del sito | guida al prestito | legge & diritto | webmaster | partner | glossario finanza | 

 indice lezioni
 - home warrant
 - covered warrant ?
 - ... un esempio
 - il valore intrinseco
 - esercizio del warrant
 - effetto leva
 - rischio del warrant
 - non è un obbligo
 - valore temporale
 - importanza tempo
 - probabilità
 - il tempo scorre
 - il prezzo del covered
 - conclusioni
corso e lezioni di covered warrant

effetto leva finanziaria dei covered warrant's



Cerchiamo ora di capire cosa succede al nostro warrant durante i suoi ultimi 5 giorni di vita, esaminando le variazioni del suo valore intrinseco al variare del prezzo dell'azione Unicredit.
Abbiamo affermato che il valore intrinseco è il prezzo sotto al quale non scenderà mai (e vi abbiamo dimostrato il perché...) il covered warrant, per semplicità ipotizziamo per ora che il valore intrinseco sia proprio il prezzo effettivo del titolo in esame, nel seguito della trattazione ci preoccuperemo di complicare la spiegazione ed arriveremo ad avere sotto controllo tutti gli elementi che ne determineranno il prezzo alla borsa valori.
E' passato ormai un giorno da quando abbiamo deciso di acquistare il warrant, pagandolo 5 euro ed ora dobbiamo verificare cosa è successo al titolo Unicredit e conseguentemente al valore intrinseco del nostro warrant.
Ipotizziamo che le Unicredit oggi valgano ben 33 euro, con un guadagno del 10% rispetto al giorno precedente e calcoliamo il nuovo valore intrinseco del warrant in nostre mani:
33 (quotazione del titolo Unicredit) - 25 (la base è invariata!!) = 8 euro.
Come si nota facilmente, il possessore del titolo Unicredit ha guadagnato 3 euro per ogni azione, lo stesso guadagno è stato portato a casa anche dal possessore del warrant.
A prima vista sembrerebbero due investimenti equivalenti, ma in realtà il possessore del warrant aveva impegnato un capitale molto più modesto dell'azionista.
Se passiamo a considerare i guadagni in termini percentuali la differenza è evidentissima, infatti l'azionista Unicredit ha guadagnato il 10% del capitale investito ( 3/30), mentre al possessore del warrant e' andata decisamente meglio con un guadagno del 60% (3/5).
Iniziamo a trarre una prima conclusione: investire in covered warrant porta a guadagni percentualmente maggiori rispetto all'investimento azionario, quando si verifica un rialzo del titolo base.
L'effetto leva che abbiamo appena illustrato amplifica le variazioni del titolo base poiché con un warrant del valore di 5 euro controlla un titolo che ne vale 30, un piccolo capitale ne controlla cioè uno sei volte più grande!
Potremo fornire una definizione formale di effetto leva, anche se è più che sufficiente sapere che tanto più è alto il rapporto tra capitale investito e capitale controllato tanto maggiore saranno le oscillazioni del covered warrant rispetto a quelle del suo sottostante.

lezione precedente | lezione seguente

top torna ad inizio pagina
iaconet.com® è un marchio registrato Copyright . Tutti i diritti sono riservati.
Per informazioni: e-mail  Leggi le nostre note legali Sede legale in caltanissetta ( Italy ).